Tutte le varietà di tè provengono dalla stessa pianta: Camellia sinensis sinensis, la differenza dipende dal processo di lavorazione che subiscono le foglie dopo la raccolta.


BIANCO, in genere fatto solo di germogli o/e della prima foglia, viene fatto appassire ed essiccare in modo naturale al sole. I germogli ricoperti di una peluria bianca conferisce un aspetto argenteo al tè e sapori delicati all’infuso.

GIALLO viene trattato come il tè verde, per stabilizzare il processo ossidativo, viene poi avvolto in modo che l’umidità e il calore conferiscano alle foglie un colore giallognolo e un sapore dolce senza una fermentazione enzimatica.