Eric Gardener è un brillante avvocato, alle dipendenze di uno dei più prestigiosi studi legali di Manhattan. Un giorno, il suo capo e mentore, Michael Carter, gli affida il compito di redigere il testamento di Lawrence Corvi, un decennale cliente dello studio, affetto da un male incurabile. Il compito è in apparenza facile e di ordinaria amministrazione per il giovane, il quale, seppure abbia alcune riserve iniziali, accetta e porta a termine l’incarico. Chi è Eric lo si scopre man mano da alcuni ricordi, dal suo modo di agire e dalla sua determinazione. Sarà attraverso le parole e i fatti ricordati da Lawrence, che verranno a galla alcune scomode verità, segreti e intrighi della upper class di Manhattan.